Come creare le migliori partecipazioni per il tuo matrimonio
Seleziona una pagina

Stai finalmente iniziando a programmare il tuo matrimonioHai già scelto i dettagli importanti come la data e la location?

Fantastico.

Sei puntuale sulla tabella di marcia e ora è il momento di prenderti un po’ di tempo da dedicare alle partecipazioni.  
Immagino tu abbia più di qualche dubbio sul come, quando e perché spedire gli inviti di matrimonio.

Mettiti comoda e seguimi. Faremo insieme un po’ di chiarezza su questo tema a cui tanti non danno la giusta importanza.

Cosa sono le partecipazioni di matrimonio?

È bene che tu sappia che le partecipazioni sono il documento più importante relativo al matrimonio. Tutti gli invitati devono riceverle, nessuno escluso.

All’interno vi si trovano le informazioni cruciali  come la data, l’ora e gli indirizzi della cerimonia.

Perché le partecipazioni sono così importanti?

Puoi pensare che siano un dettaglio inutile e questo è l’errore che molte persone commettono e che tu non devi assolutamente fare. Molti pensano che gli invitati non leggono le partecipazioni e che queste finiscano buttate nel cestino.

Potrà essere così per qualche persona ma i più attenti daranno molta importanza agli inviti. Il vero biglietto da visita di un matrimonio sono infatti proprio le partecipazioni.

Il tipo di invito, di location e di ora permette a un invitato di capire che tipo di matrimonio deve aspettarsi. E questo significa avere un’idea più chiara su come vestirsi, come organizzare il viaggio e le eventuali ferie da chiedere e –perché no?– anche su che tipo di regalo fare agli sposi.

Capirai bene anche tu che c’è un’enorme differenza tra un invito con le iniziali degli sposi incise su una pergamena di qualità rispetto a una partecipazione colorata stampata su un foglio qualunque.

Le aspettative che si creano sono totalmente differenti.

partecipazioni matrimonio

Quando e come inviare le partecipazioni

Se la puntualità è il tuo forte e non vuoi rischiare di arrivare con problemi da risolvere all’ultimo secondo è bene che tu ti muova con grande anticipo per le partecipazioni.

Ti consiglio di spedirle almeno 5 mesi prima della cerimonia, anche 6 nel caso in cui alcuni invitati abitino molto lontano o addirittura all’estero, così darai loro tutto il tempo di organizzare sia il viaggio che i giorni di ferie da chiedere

Se la scelta della location è ricaduta su un posto molto distante, è bene che l’anticipo aumenti in modo tale da dare a tutti gli ospiti il giusto tempo per organizzarsi.

Come devono essere le partecipazioni di matrimonio

Una volta che abbiamo capito il quando e il perché, è il momento di passare al come!

Vediamo allora qualche consiglio per creare delle partecipazioni di matrimonio perfette!

Tradizionalmente, i nomi non devono mai essere stampati ma scritti a mano, possibilmente in bella calligrafia.

Oggi, con l’avvento della tecnologia e con il numero di invitati che può superare il centinaio, scrivere tutte le partecipazioni a mano diventa un’impresa titanica. Per questo, ti consiglio di stamparle ma di mantenere un font che ricordi la scrittura calligrafica.

Evita i titoli come Dott., Ing., Prof. Per le occasioni più formali, puoi scrivere il nome preceduto da Gent.mo, Gen.ma o Gent.mi. Se si tratta di una famiglia al completo, scrivi semplicemente Famiglia seguito dal cognome.

Nonostante la tecnologia ti dia la possibilità di utilizzare diverse modalità per l’invio, in molti preferiscono ancora le partecipazioni cartacee e la consegna a mano. Questo tipo di modalità permette agli inviti di assumere un significato più profondo e la possibilità per gli invitati di poterli conservare come ricordo.

Ovviamente puoi optare per internet e inviare le tue partecipazioni tramite posta elettronica.

Gli elementi di una partecipazione

Ora ti elenco tutti i dettagli che non devi assolutamente dimenticare di inserire all’interno del tuo invito.

  • Gli indirizzi. Indica l’indirizzo del luogo della cerimonia e del ricevimento su un biglietto oppure in uno spazio nell’invito. Se gli indirizzi sono diversi puoi scriverli sul fronte e sul retro del biglietto.
  • L’alloggio. Se una grande parte degli invitati vengono da lontano, sarebbe buona cortesia indicare loro gli alberghi che si trovano nelle vicinanze per poter passare le notte.
  • La busta. Oltre al vostro nome e indirizzo, sulla busta devono esserci quelli del destinatario. Ti consiglio di scriverli a mano per dare un effetto personalizzato.
  • Il coupon di risposta. Questo permette di ricevere la risposta degli invitati circa la loro presenza o meno. Il consiglio è quello di inserire delle semplici caselle che gli ospiti dovranno crocettare. Non dimenticarti di indicare una data limite per la risposta. Puoi anche lasciare uno spazio a disposizione, nel quale gli ospiti possono indicare le loro possibili allergie alimentari.

Conclusioni

Le partecipazioni sono una di quelle tradizioni a cui non bisogna rinunciare. Dedicaci tutto il tempo di cui necessitano e fai sì che il tuo matrimonio abbia un tocco di qualità ancora prima dell’inizio ufficiale!